RSS
Giuliana Silvestrini
Giuliana Silvestrini - Amare dolcezze, telecamera, 3.46
 
Tema è lo sguardo attento a quei gesti consapevoli/inconsapevoli che facciamo quando siamo in un contesto di tensione e/o difficoltà nell’interazione con gli altri esseri umani o con se stessi.
La stessa difficoltà la ritroviamo nel bambino che sta imparando a leggere, la sua voce stentata ci evoca momenti di piacere e di dolore nell’affrontare i primi passi verso la conoscenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eduardo Herrera
Eduardo Herrera - Liberación, videoarte - 16:9
 
Un rituale performativo di videoarte attraverso un libro, una sedia e una pieve romanica ad Argenta (Emilia Romagna). Semplicemente per liberare il legame tra conoscibile e inconoscibile in noi.
Cristiana De Marchi
Cristiana De Marchi - Doing & undoing borders, video digitale - 3 min 51 sec
 
This work is about borders, their possible disappearance and their continuous renegotiation. Borders are "marked" on maps but they disappear once we move on the ground. Embroidering and then removing the stitches, without being able to erase the trace of the writing, alludes to the impossibility to both embrace and erase those physical separations. The action of doing and undoing also refers to the circularity of a process, which is historically defined and never definitive.
Claudio Manna
Claudio Manna - Nel mezzo del cammin di nostra vita, filmato di 3' e 21'' mpeg-4 ripr
 
E' un viaggio che iniziando dal testuale e dal formale e passando attraverso l'oscurità dell'informale e del non significante ritorna alla luce delle figure. Tutto  questo attraverso il libro, una materia fatta di carta e inchiostri. E' anche un viaggio nella storia della letteratura e dell'arte che mi sembra condensare in pochi minuti secoli di vicende umane ancora molto attuali e ineludibili come la nostra nostalgia di bellezza.

 

Maria Korporal
Maria Korporal - Is a dot a black hole?, video sperimentale e animazione - 2:22
 
Il filmato parte da un “flipbook”, un libro animato. Mentre l'artista lo sfoglia, un punto cresce sulle pagine, e prende vita. O è un buco nero? Molti altri punti più piccoli ne escono, volano nel cyberspazio e si trasformano - ma alla fine si perdono in una grande spirale e vengono aspirati di nuovo dal punto nero nel libro.

La musica è di Edoardo Pistolesi Somigli.
Edoardo Maria Pariante
Edoardo Maria Pariante - Un viaggio nella Biblioteca Angelica, soundscape
 
Il progetto di soundscape per la Biblioteca Angelica, nasce da un volere di utilizzare la tecnologia per mettere in risalto alcuni tra gli aspetti più affascinanti della biblioteca, che spesso vengono tralasciati. Lasciando l'ascoltatore con il solo senso dell'udito come guida, ciò lo spinge a rivalutare e re-interpretare gli aspetti della biblioteca che spesso trascura; come il fruscio dei libri, il suono del portone in cima alle scale. Questi aspetti spesso trascurabili sono parte integrante di ciò che rende l'atmosfera così unica.
 
 
Powered by Phoca Gallery

ideato e promosso da:

LogoMibact          Logo Angelica2014

 

 con la collaborazione di: