FIAMMETTA TERLIZZI

Biblioteca Angelica, Direttore   

La Direttrice e lartistaDirige la Biblioteca Angelica dal 2009. Ha coordinato numerosi progetti di catalogazione del libro antico. Con la biblioteca comunale di Urbania e la biblioteca Alessandrina di Roma ha collaborato all'ideazione e al progetto scientifico della ricostruzione bibliografica della biblioteca di Francesco Maria II della Rovere. Consulente scientifico di numerose mostre è autrice di molte pubblicazioni tra cui Comete. Immagini e storia nei libri dell'Angelica; Legature di pregio in Angelica. Secoli XV-XVIII; Libri e cultura nella Roma del Borromini.

 

 

FRANCESCA BARBI MARINETTI

Curatrice e Fondatore D.d'Arte

foto premio angelicaNipote del fondatore del Futurismo, Filippo Tommaso Marinetti. Studi di comparatistica letteraria alla Sapienza di Roma e alla Yale Univesity. Ha lavorato per lungo tempo nell’editoria e nella gestione dei siti artistici per conto delle Soprintendenze, mantenendo sempre vivo e partecipe l’interesse per l’arte visiva. Dal 2007 ha avviato la D.d’Arte con cui promuove giovani artisti e organizza eventi culturali. 

 

 

GIANNI DESSI'

FotoGianniDessiHa la sua prima formazione presso l'Accademia di Belle Arti dove si diploma in scenografia con Toti Scialoja. A metà degli anni Settanta l'artista collabora con il teatro d’avanguardia. Le sue prime mostre personali risalgono agli anni ottanta dove espone alla Galleria Ugo Ferranti di Roma e alla Galleria Yvon Lambert di Parigi, mentre nel 1981 con Bruno Ceccobelli e Giuseppe Gallo partecipa ad alcune importanti collettive all’estero. Dessi nel 1984 partecipa alla mostra Ateliers curata da Achille Bonito Oliva. Seguono svariate mostre dell'artista in Italia e nel mondo, partecipa alla Biennale di Venezia (1984, 1986 e 1993) e alla Quadriennale di Roma (1986, 1996). Nelle sue opere si ritrova una grande sobrietà cromatica data da diversi interventi sulla tela, come lacerazioni, incisioni, sovrapposizioni di piani, inserzioni di materie diverse. A metà anni Ottanta, mentre l’attività espositiva si intensifica con mostre a Roma, Berlino, Parigi e New York, la sua pittura si anima di un nuovo rapporto col colore, che si accende, fino a esplodere nei gialli di opere come Campione (1988) e Camera picta (1991). Nel 2003 presenta per la prima volta alla Galleria dell'Oca alcune sculture, che inaugurano il serrato dialogo tra pittura e scultura approfondito nella personale che gli ha dedicato il Macro di Roma nel 2006. Nel 2009 è al Mart di Rovereto. Ha mantenuto continui contatti con il mondo del teatro realizzando le scenografie per il Parsifal di Richard Wagner, messo in scena con la regia di Peter Stein e la direzione musicale di Claudio Abbado al Festival di Salisburgo e nel 2008/2010 ha realizzato le scene de Il castello del duca Barbablù, opera di Bela Bartok, rappresentato al Teatro alla Scala di Milano ed al Het Muziektheater di Amsterdam.

 

 

ISABELLA DE STEFANO

Biblioteca Angelica, ideatrice e curatrice del concorso

gwegweStudi in Lettere Moderne con indirizzo storico artistico (Università degli Studi di Roma Tre) e specializzazione in Storia dell'Arte Medievale e Moderna (Università La Sapienza). Ideatrice del concorso Oltre i libri, è appassionata di arte contemporanea. Autrice di saggi e articoli di storia dell'arte moderna e contemporanea, ha scritto per riviste e periodici di cultura e comunicazione visiva, tra cui "D'Ars magazine". Dipendente del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, per la Biblioteca Angelica cura con particolare attenzione le mostre e i progetti culturali finalizzati alla promozione e alla valorizzazione dell'arte contemporanea. Nel 2013, con Bruno Corà, ha curato l'Evento Mozart, in cui sono state esposte le opere di Bizhan Bassiri Il sole e Jannis Kounellis, Senza titolo. Nel 2015 ha curato la mostra fotografica di Ileana Florescu, Libri prohibiti.

 

‚Äč

JAS GAWRONSKI

jas

Dopo la laurea in Giurisprudenza inizia subito a lavorare come corrispondente in Europa dell'Est per il quotidiano "Il Giorno" e per "La Gazzetta dello Sport".
Diventa poi corrispondente della RAI  da New York (1966-1977), da Parigi (1977-1979) e da Mosca e Varsavia (1979-1981).
Dal 1985 cura programmi di carattere politico e scientifico sulle Reti Fininvest, tra cui la trasmissione Big Bang. Nel frattempo inizia a collaborare con il quotidiano "La Stampa", di cui è nominato, in seguito, membro del Consiglio di Amministrazione. Ha pubblicato vari libri tra cui: "Primi Piani" (Bompiani, 1989),  una raccolta di interviste con alcuni leaders mondiali, "Il Mondo di Giovanni Paolo II" (Mondadori, 1994), che contiene la prima intervista concessa da Karol Wojtyla, "Vinti e Vincitori"(Baldini e Castoldi 1999) e "A cena del Papa e altre storie" (Aragno, 2015). Nel 2010 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione de La Fenice di Venezia. Dal gennaio del 2011 al 2015 è stato Presidente della Quadriennale di Roma. Ha vinto il Premio Campione per un reportage su Kabul, il Microfono d'Argento per la sua attività televisiva e nel 2015 il Premio Estense di giornalismo, il Premio Capalbio e il premio Biagio Agnes alla carriera. Dal gennaio del 2011 al 2015 è stato Presidente della Quadriennale di Roma.

 

 

FEDERICO MOLLICONE

Coordinatore Comitato Carnevale Romano e Girandola di Castel Sant'Angelo

photoCreativo, organizzatore culturale,esperto di comunicazione integrata.
Da Presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale fino a giugno 2013, ha fatto rinascere il Carnevale romano e rilanciato la Girandola di Castel Sant’Angelo.
Ha portato a Roma le grandi mostre sul Rinascimento, come Michelangelo e Leonardo, patrocinato e organizzato quelle di Marignoli al Bilotti e della scuola romana al Museo Torlonia. Ha ideato e portato a Roma l’esposizione e l’installazione internazionale di Javier Marin al Pincio e la sua personale al Macro Pelanda in collaborazione con il governo messicano.Ha patrocinato e sostenuto, fin dalla prima edizione, il Premio Adrenalina prima al Museo Montemartini e poi al Macro. È stato coordinatore dell’IBAC Italia, il Consiglio internazionale di Business fondato da Martin Sorrell. Ha rappresentato Roma nel circuito internazionale L.U.C.I. (Lighting Urban Community International) e nella Fondazione Italia Giappone.

 

 

SHARA WASSERMAN

Gallery of Temple University Rome, Direttore

prov Shara Wasserman 270x270Docente di Storia dell’Arte Contemporanea e Direttrice Artistica alla Temple University Rome.  Dopo la specializzazione in Storia dell’Arte Moderna alla Institute of Fine Arts, New York University, e un periodo di lavoro al Guggenheim Museum di New York, si stabilisce a Roma con l’incarico di sviluppare corsi di arte contemporanea e di stabilire uno spazio espositivo alla Temple Rome.  In questi anni la Gallery of Art si è distinta nell’ambito Romano, presentando mostre di artisti Italiani e stranieri conosciuti, come Sandro Chia, Oliviero Rainaldi, Giuseppe Gallo, Bruno Ceccobelli,  Antony Gormley, e di giovani esordienti.  Ha curato mostre per il Comune di Roma dedicate agli artisti residenti alle Accademie Straniere a Roma. La sua attuale ricerca si centra sulle co-working spaces, spazi condivisi da più artisti, con lo scopo di identificare un rapporto di lavoro e di ispirazione visibili nel risultato artistico.

ideato e promosso da:

LogoMibact          Logo Angelica2014

 

 con la collaborazione di: